La Divina del nuoto a Tokyo 2021

Federica Pellegrini lascerà il nuoto. La “Divina” ha però dichiarato che non si fermerà dopo le Olimpiadi di Tokyo. La regina del nuoto italiano ha infatti confermato la sua partecipazione all’International Swimming League, che è programmata dal 26 agosto al 30 settembre a Napoli. Risulta invece decisiva la rinuncia agli Europei che si terranno a Roma nel 2022, con grande dispiacere da parte dei fan che non vedono l’ora di vederla trionfare radiosa a Tokyo nella sua ultima gara olimpionica.

La Pellegrini ha conquistato il pass di qualificazione per i Giochi direttamente dalla Federnuoto, scoppiando in lacrime di gioia per la sua quinta Olimpiade.

È stata una sorta di magia regalata a lei e ad altri 4 nuotatori azzurri (Gabriele Detti, Marco De Tullio, Federico Burdisso e Martina Caramignoli) risultati positivi al Covid e per i quali sono stati presi in considerazione i tempi ottenuti nel 2019. Anno speciale per la nostra Divina del nuoto: fu proprio allora che mise al collo la quarta medaglia d’oro ai Mondiali di nuoto a Gwangju: le precedenti vittorie furono nel 2009, 2011 e 2017.

Fonte immagine: profilo Facebook Federica Pellegrini

                                               Carriera

Da Atene 2004 a Tokyo 2021. Per la reginetta del nuoto tricolore è la quinta Olimpiade dopo 17 anni di carriera. Fece parlare di lei per la prima volta giovanissima, in Grecia, a 16 anni: lasciò il mondo ad occhi aperti vincendo la medaglia d’argento nei 200 metri stile libero e fu anche la più giovane atleta italiana a salire sul podio dei Giochi olimpici dopo una prestazione individuale. Nel 2008, a Pechino, strabiliò il pubblico vincendo la medaglia d’oro che la consacrò in quella edizione. A Londra 2012 e a Rio 2016 non ebbe risultati soddisfacenti. In Brasile – dove fece da portabandiera della delegazione nazionale – perse per un pelo il bronzo nella finalissima che la vide quarta di pochissimo alle spalle di Katie Ledecky (oro), Sarah Sjöström (argento) ed Emma McKeon (bronzo).

Fonte immagine: profilo Facebook Federica Pellegrini

Tenterà nuovamente la sorte nel Sol Levante, carica come non mai. Stile libero e dorso saranno le specialità che la vedranno sulla pedana di partenza. Nella prima specialità ha ottenuto le migliori prestazioni sulla distanza dei 100 metri (record nazionale nel 2016), 200 metri (record mondiale nel 2016), 400 metri (record europeo nel 2009) e 800 metri. Tutti record conquistati con una grinta da non staccare gli occhi dallo schermo.

E così, l’International Swimming League di Napoli chiuderà il cerchio, mettendo a tacere le voci sulla sua eventuale qualificazione agli Europei di Roma nel 2022. Siamo tutti emozionati di poterla vedere brillare ancora in queste due splendide occasioni. La Divina rilascia tale dichiarazione riguardo gli Europei : “No, la fatica è tanta e presto compirò 33 anni. Ho già stressato moltissimo corpo e mente. Visto che ci tenete tanto saranno le ultime gare della carriera, così i tifosi italiani e napoletani potranno rivedermi. Me la immagino affollata, emergenza permettendo. Anche se ultima gara è un termine che non mi piace. Crea aspettative e ansia. Il futuro? Non ci ho ancora pensato io non vedo perché dovete farlo voi.”

Ci aspettiamo una Federica piena di energie ed emozione, pronta a far innamorare l’Italia davanti allo schermo delle sue ultime memorabili gare.

Sarà stupendo ripercorrere con lei e tutta la squadra azzurra le soddisfazioni che quest’atleta ha conquistato negli anni. Dal 23 luglio al 30 settembre un appuntamento da non perdere che illuminerà la nostra estate. Forza Federica e forza Azzurri!

Fonte immagine: profilo Facebook Federica Pellegrini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here