Trionfo azzurro a Wimbledon: Berrettini in finale contro Djokovic

Il giovane campione romano ha sconfitto per 3-1 il polacco Hurkacz, che mise al tappeto Roger Federer, giungendo così in finale a Wimbledon. Il tennista riscrive la storia del tennis italiano: il primo tennista azzurro nella finale di questo torneo.

A precederlo in semifinale fu solo Adriano Panatta nel grande Slam del 1976. Un risultato meraviglioso che ha emozionato milioni di italiani e ha anche suscitato l’ammirazione dell’allenatore della nazionale Roberto Mancini che lo cita nel suo tweet: “Complimenti a Matteo Berrettini, domenica tutti col cuore a Wimbledon e Wembley!”

Matteo Berrettini fenomenale a Wimbledon. Il tennista romano dopo aver sconfitto nei quarti Aliassime ha la meglio in semifinale contro il polacco Hubert Hurkacz in quattro set (6-3, 6-0, 6-7, 6-4) e cambia per sempre la storia del tennis italiano. Nessun’altro italiano prima d’ora era mai riuscito in un’impresa tale e ora il 25enne romano potrà tentare la sorte e lo farà nello stesso giorno in cui si giocherà la finale di Euro 2020 Italia-Inghilterra.  Ad attenderlo con ansia sarà Novak Djokovic che ha sconfitto per tre set a zero, 7-6, 7-5, 7-5, il talentuoso canadese Denis Shapovalov.

La partita tecnicamente quasi perfetta

Berrettini ha letteralmente dominato il match delle semifinali contro l’insidioso Hurkacz che solo tre giorni prima aveva mazzolato con un pesantissimo  3-0 il re dell’erba di Wimbledon Roger Federer. Il compito del tennista romano era davvero arduo, ciononostante Matteo ha fatto sembrare tutto naturale soprattutto nel secondo set in cui ha trionfato alla grande con un parziale di 6-0, dopo aver vinto il primo per 6-3 con un break di vantaggio. Nel terzo e decisivo set il polacco ha un momento di orgoglio e si arriva alla contesa fino al tie-break che  volge al termine con una meritata vittoria :così la sfida vola al quarto set.

Il tennista romano, però, resta concentrato  nonostante il set appena perso e si porta a casa anche il quarto set : questo determina una vittoria schiacciante brekkando subito il suo avversario in apertura di parziale.

Fonte immagine: pagina Facebook Italia Team

Il verdetto finale del nostro Matteo sarà con il numero uno al mondo Novak Djokovic già campione per cinque volte a Wimbledon di cui le ultime due consecutive nel 2018 e nel 2019, (nel 2020 si sono annullate le partite per via della pandemia). Nella partita di chiusura il compito di Berrettini non sarà una passeggiata : dovrà giocare contro il veterano, il più forte del mondo capace di dominare per cinque volte il campo di Wimbledon.

La finale di questa sera 11 luglio  vedrà come protagoniste due eccellenze azzurre :la finale di calcio Euro 2020 tra l’Italia di Mancini e l’Inghilterra di Southgate e la finale di Wimbledon. I tifosi italiani sono in fermento e con un grande sogno nel cuore : il bis con una nuova vittoria schiacciante, che sarebbe davvero senza precedenti del 25enne tennista romano, e della nazionale azzurra dall’altra parte, che  porterebbe nuovamente a casa il titolo a distanza di 53 anni dall’ultima volta: un sogno colmo d’orgoglio immenso per la nostra Bella Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here